Chartres Spaccato cattedrale
Chartres Spaccato cattedrale

E Ch F Chartres2

Chartres è il cantiere scuola dove si formano gli architetti che porteranno poi in tutta Europa i primi risultati della ricerca di un nuovo stile: il gotico.

I pellegrini penitenti percorrevano sulle ginocchia il tortuoso labirinto simbolo delle traversie necessarie a raggiungere la salvezza.1 1 i suoi meandri hanno una lunghezza totale di 262 metri, circa un’ora di percorso. Il portale dei re con Cristo in maestà e simboli degli evangelisti nella lunetta circondati dalle statue dei re nell’ampia stronbatura del portale.

Risale al 1145 e sarà imitato per tutta la stagione gotica . Dal furioso incendio che nel 1194 distrusse la cattedrale romanica, uscirono indenni soltanto la facciata, le torri che la racchiudono e la cripta che vennero conservate dal cantiere gotico. Una serie di cappelle radiali ruota intorno al deambulatorio, il doppio corridoio che i pellegrini percorrevano intorno al coro dov’erano esposte le reliquie dei santi e il velo della vergine. Guerre e rivoluzioni hanno sempre risparmiato Chartres e la sua cattedraleche conserva intatte le sue splendide vetrate gotiche. Le murature interne si alleggeriscono fino a scomparire, sostituite dalle ardite nervature di pietra e dalle grandi superfici vetrate. La facciata meridionale è forse il frutto migliore del cantiere che a cavallo tra il XII e il tredicesimo secolo rinnova l’intera cattedrale. Volumi mossi, torri laterali e i fastosi portali decorati con storie del nuovo testamento.