Roselyn chapel
Roselyn chapel

Roselyn Chapel Edimburgo

I cappellani di San Roselyn vantavano il possesso di molte reliquie, tra cui il sacro Graal, nascosti nelle murature e nelle volte.

A costo di annullare le basi della fede cristiana, sostenevano di possedere perfino la testa di Cristo mummificata.

A quattro secoli dall’interruzione del cantiere, in epoca vittoriana, si decise di aggiungere un battistero verso nord seguendo lo stile gotico della cappella. Il muro del transetto è rimasto com’era all’interruzione dei lavori ( 1465 ). Il progetto iniziale prevedeva una chiesa molto più ampia di cui l’attuale cappella occupa solo le strutture del presbiterio. La decorazione della cappella, molto originale, si basa su modelli estranei al gotico tradizionale. L’intaglio e profondo e pesante, produce un chiaroscuro esasperato. In testa al coro i pilastri e i costi costoloni delle volte sono particolarmente decorati, esempi di raro virtuosismo sono il pilastro elicoidale dell’apprendista, dell’operaio, del capomastro.